Attendi il caricamento della pagina
La posta elettronica: POP o IMAP?
Edoardo Stefani

Edoardo Stefani

Web & Graphic Designer

La posta elettronica: POP o IMAP?

07 Novembre 2016 Torna indietro

La posta elettronica è senza dubbio uno strumento indispensabile per lavorare oggi giorno. È importante sapere come impostarla ed usarla con sicurezza sui vari dispositivi che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana. Ecco la prima parte della nostra guida all’uso della posta elettronica.

Un po’ di storia

Da quando nel lontano 2007 Steve Jobs presentò al mondo il primo iPhone, stiamo assistendo ad un cambiamento drastico delle nostre vite. Gli smartphone e i tablet sono sempre più presenti nella vita quotidiana. C’è chi li ama e chi li odia, ma nessuno mette in dubbio la loro utilità, soprattutto in ambito lavorativo. Con uno smartphone siamo sempre aggiornati: navighiamo in internet, utilizziamo app di ogni genere, riceviamo chiamate, messaggi e email! La posta elettronica è nata molto prima degli smartphone, ma non è invecchiata: nel tempo ha saputo aggiornarsi e progredire con la tecnologia. Le caselle di posta elettronica sfruttano ad oggi due protocolli di comunicazione, più semplicemente, usano due tipologie di regole per funzionare: il POP e l’IMAP.

Il protocollo POP (Post Office Protocol) è un protocollo di accesso alla casella di posta elettronica che permette di scaricare le email presenti sulla casella nel proprio computer e di consultarle anche non essendo costantemente connessi a internet. È un protocollo semplice da configurare, ma è un po’ datato e non si sposa per niente con le tecnologie e gli usi odierni.

Il protocollo IMAP (Internet Message Access Protocol) è il più giovane dei due e offre molti vantaggi rispetto al precedente. Il protocollo IMAP permette all’utente di sincronizzare le proprie mail tra i client di posta e il server principale. Nello specifico un account IMAP sincronizza tutte le caselle (entrata, uscita, bozze e le caselle create dall’utente) con il server permettendo ad un altro client di rimanere aggiornato. Nel caso più comune un account di posta installato su PC e smartphone mostrerà sempre gli stessi messaggi, ricevuti ed inviati, sia sul PC che sullo smartphone.

Ok, ma quale scegliere

Ora che sappiamo come funziona un protocollo piuttosto che l’altro dobbiamo sempre scegliere quale utilizzare. Vediamo nel dettaglio quali sono i vantaggi di uno e dell’altro protocollo.

I vantaggi del POP?

Nato come primo protocollo per email, il POP è progettato con il presupposto che un solo client richieda l’accesso al server email e, dato che l’accesso a internet era limitato, si preferiva salvare i messaggio sui computer. Ne consegue che:

  • I messaggi salvati in locale sono sempre accessibili
  • Salvare i messaggi in locale risparmia lo spazio di archiviazione sul server
  • In ogni caso POP permette comunque di lasciare una copia dei messaggi sul server

I vantaggi di IMAP?

IMAP, al contrario, è progettato per permettere al client di accedere alle email archiviate sul server remoto. Consente l’accesso di più client di posta o utenti nello stesso momento, la struttura delle cartelle e delle email rimane la stessa per ogni client e le modifiche sulle email sono immediatamente sincronizzate verso il server. Ne consegue che:

  • I messaggi sono archiviati sul server e sono quindi disponibili da posizioni differenti
  • La connessione a internet è sempre necessaria
  • I messaggi, salvati sul server, sono al riparo da possibili perdite dovute a guasti dei computer
  • Lo spazio di archiviazione sul server deve essere più capiente

In conclusione

Tutto dipende sulle vostre specifiche necessità. Personalmente consiglio sempre di utilizzare il protocollo IMAP, in quanto offre vantaggi maggiori, anche a fronte di un’impostazione a volte più laboriosa e semplicemente perché quasi la totalità delle persone utilizza la mail sul proprio dispositivo mobile. È un protocollo più moderno, che permette di essere flessibili e non preoccuparsi di effettuare copie di backup della casella. Per contro necessità sicuramente di un buon spazio di archiviazione e di una politica di mantenimento dei messaggi. Ma di questo parleremo più dettagliatamente nei prossimi post!

Forse potrebbe interessarti

Condividi

Contattaci

Come

Dove

Piazza Ponte d'Oro, 16
Chifenti - Borgo a Mozzano - Lucca
Italia

StudioAF SRL - Piazza Ponte d'Oro, 16 - 55023 Chifenti - Lucca
Partita IVA 01829800463 - Capitale Sociale € 40.000 interamente versato - CCIAA/REA: LU 174409
Codice univoco SDI M5UXCR1
Cookie Policy - Privacy Policy